sveziaEDITORIALE JUVENTUS 

LA JUVENTUS E’ PIU’ FORTE DI TUTTO,ANCHE DI UN ALLENATORE SCADENTE di Sergio Vessicchio

Questa è una squadra monumentale.Il tutto inteso come storia,società,cultura.Il 4-0 al Milan, la vera rivale quella più onesta nelle vittorie,quella più vincente in Europa,segna la grande e strepitosa era e lo fa contro la nemica più titolata dopo la Juventus.Il risultato è metaforicamente un segnale fondamentale per far capire che i record di questa squadra si batteranno,se si batteranno, tra molti secoli.La quarta coppa Italia di seguito,il settimo scudetto consecutivo,13 il totale delle coppe Italia,36 gli scudetti con quello che sarà ufficializzato nei prossimi giorni.Una squadra cannibalizzate pronta a risorgere dopo le accuse infondate di calciopoli quando la smantellarono e la mortificarono oltre il dovuto senza alcuna pietà.Era sopravvissuta dopo la vergogna di Perugia e il processo doping dal quale,era scontato,pulitissima.Dopo l’accusa infamante di trattare con la ndrangheta,dopo la morte di Scirea il più grande libero di tutti i tempi e soprattutto dopo l’eccidio dei 39 fratelli bianconeri nella strage inglese dell’Heysel ai quali dedichiamo tutte le nostre vittorie.La storia parla bianconero e la leggenda continua a conclusione di un anno durante il quale gli sforzi della società sono stati tanti,forse troppi,non corroborate dall’allenatore Allegri e dai suoi “complici”del suo staff  capaci di mettere in discussione le gioie come questa e come quella dello scudetto la stella polare dell’attività annuale insieme alla coppa dei campioni trofeo che manca un po di tempo ma pronto ad arrivare appena sarà andato via l’attuale allenatore.La Juventus sopravvive a tutto,ritorna sempre più forte.Più sono gli sgarri subiti ingiustamente più sono le vittorie.I successi sono direttamente proporzionali alle accuse infondate,inventate,subite.Sta qui la forza della Juventus talmente forte e bella da essere più forte anche del suo allenatore l’unica pedina sbagliata a dimostrazione che si tratta dell’unico caso al mondo che una società fa vincere un allenatore il quale,nonostante,le vittorie nelle quali lui non ci ha messo niente anzi,ha subito una sonora contestazioni fatta passare per incitamento alla squadra prima della gara di Milano conto i delinquenti dell’Inter.La Juventus è più forte di tutto e di tutti e il campo centra poco,è la storia,l’essenza della sua presenza,la natura di un’istituzione nata per trionfare.Sarà sempre così la Juventus contro tutto e tutti e va ricercata la l grandezza di una squadra l.Peccato che così tanta bontà non sia rappresentata da dei portavoce all’altezza e fino a quando la squadra non sarà commentata bene ci sarà sempre chi ne approfitterà.Tutto questo per dire che è una vergogna aprire il canale bianconero ufficiale e sentire dei vergognosi personaggi incapaci di dire quattro parole in italiano,senza un minimo di mestiere,pagati per fare i tifosi ,ignoranti matricolati e,quello più negativo,non interpretano per niente ne lo stile Juventus ne tanto meno la veridicità dell’anima del tifoso bianconero perchè sono dei tifosi a pagamento sui quali bisongna stendere un velo pietoso.Sergio Vessicchio

Related posts