MONDIALI RUSSIA 2018 

DRAMMA ARGENTINA QUASI FUORI DAL MONDIALE LA CROAZIA LA UMILIA

Mondiali: per il Gruppo D Argentina-Croazia 0-3 LA CRONACA DELLA PARTITA
Una debacle frutto di una stupidaggine di Caballero, di una perla di Modric e di un gol a tempo scaduto di Rakitic rischiano di mandare a casa anzitempo l’Argentina dal Mondiale russo. Dopo il brutto 1-1 contro l’Islanda all’esordio, l’Albiceleste perde, e male, 3-0 contro la Croazia che passa agli ottavi. A Novgorad, un’altra brutta prestazione della squadra di Sampaoli che nonostante i cambi (fuori Di Maria e Biglia) mette in campo una squadra raffazzonata, con poco idee e senza nerbo. Ne fa le spese Messi, spaesato e inconcludente come poche volte a cui non ha fatto bene nemmeno l’ingresso di Huguain e Dybala, quando la frittata era fatta. Ci aveva pensato Caballero con uno sciagurato passaggio a Rebic che, tutto solo, ha imbucato. Argentina avanti a testa bassa ma senza occasioni vere e così Modric al 35′ ha chiuso i conti con un gol a giro che si infila nell’angolino. Rakitic nel recupero ha reso ancora più amara la serata di Messi il cui futuro passa adesso dal risultato di Islanda-Nigeria domani (22 giugno) in campo.

Argentina-Croazia 0-3 (0-0) in un match valido per la seconda giornata del gruppo D giocato questa sera a Novgorod:
Argentina (3-4-2-1): Caballero, Tagliafico, Otamendi, Mercado, Acuña, Mascherano, Pérez (23′ st Dybala), Salvio (11′ st Pavon), Meza, Messi, Agüero (9′ st Higuain) (1 Guzmán, 4 Ansaldi, 5 Biglia, 6 Fazio, 7 Banega, 11 Di María, 12 Armani, 16 Marcos Rojo, 20 Lo Celso). Ct: Sampaoli.

Croazia (4-3-2-1): Subasic, Lovren, Vida, Strinic, Vrsaljko, Rebic (12′ st Kramaric), Brozovic, Perisic, Rakitic, Modric, Mandzukic (15 Caleta-Car, 22 Pivaric, 5 Corluka, 13 Jedvaj, 14 F. Bradaric, 19 Badelj, 8 Kovacic, 20 Pjaca, 1 Livakovic, 12 Kalinic). Ct.: Dalic. Arbitro: Irmatov (Uzb) Reti: nel st 8′ Rebic, 35′ st Modric, 46′ st Rakitic Angoli: 5-2 per la Croazia Recupero: 2′ e 4′ Ammoniti: Rebic, Mercado, Mandzukic e Vrsaljko Var: 0

** I GOL ** – 8′ st: clamorosa papera del portiere dell’Argentina stile Karius. Caballero riceve la palla da Mercado ma svirgola incredibilmente il pallone servendo l’ex Fiorentina Rebic che al volo con una bella mezza rovesciata porta la Croazia sull’1-0; – 35′ st: perla di Modric che riceve palla sulla tre quarti, e dopo una serie di finte la mette all’angolino, con cabalelro questa volta incolpevole. – 46′ st: Rakitic arrotonda in contropiede. Caballero para prima conclusione di Rakitic, la palla finisce sui piedi di Kovacic che la ridà al compagno che stavolta non sbaglia

Sampaoli ‘io responsabile, chiedo scusa’ – ”Sono io il responsabile e quello che prende le decisioni. Non è da uomini prendersela con Caballero. Chiedo scusa a tutti”. Dopo la cocente sconfitta con la Croazia, che mette a forte rischio la qualificazione dell’Argentina, il ct dell’Albiceleste Jorge Sampaoli fa mea culpa in conferenza stampa. “Ero molto fiducioso e ora provo molto dolore per la sconfitta. Probabilmente non ho letto la partita come dovevo. Non sono riuscito a mettere in campo la squadra migliore per aiutare Messi” ”Ora – aggiunge Sampaoli come riporta il profilo twitter dell’Argentina – bisogna aspettare e puntare alla minima possibilità di poterci qualificare. C’è ancora una possibilità.
Dobbiamo aspettare il risultato di domani e battere la Nigeria Dopo il primo gol – conclude Sampaoli – la squadra ha subito un contraccolpo”.

Related posts