JUVENTUS 

UN ALTRO FALLITO VUOLE VISIBILITÀ’ ATTRAVERSO LA JUVENTUS

Ne sta arrivando un altro di egocentrico e fallito che usa la Juventus per farsi pubblicita’.LEGGETE QUA…….

IL GIORNALISTA CHE HA REALIZZATO L’INCHIESTA PER LA TRASMISSIONE DI RAI 3 INTERVISTATO, IN ESCLUSIVA, DA CALCIOMERCATO.IT

INCHIESTA REPORT, ESCLUSIVO RUFFO: “TUTTO NASCE DALLA MORTE DI BUCCI. CALCIO MALATO? I PEGGIORI ANTICORPI SIAMO NOI”

INCHIESTA REPORT FEDERICO RUFFO MORTE BUCCI JUVENTUS ESCLUSIVO – Si sta discutendo molto in queste ore dell’inchiesta del programma di Rai 3 ‘Report’, che andrà in onda il 22 ottobre prossimo, relativamente alla morte di Raffaello Bucci, collaboratore della Juventus scomparso il 7 luglio del 2016. Abbiamo contattato il giornalista che ha firmato l’inchiesta per saperne di più: “Da quando è uscito il promo, schivo insulti e minacce come mai mi era capitato prima – le parole di Federico Ruffo a Calciomercato.it – Quando si tocca il calcio, diventano tutti molto nervosi, senza raziocinio e controllo. Sarà complicato gestire il dopo, questo è un lavoro che ci è costato tanta fatica. Come ho già detto, sono juventino da sempre, lavoro a questa inchiesta da sei mesi e devo dire, con grande franchezza, che sono a disagio e non riesco a guardare più una partita. Il centro di tutto è la morte di Raffaello Bucci e l’archiviazione, piuttosto rapida, della Procura di Cuneo.

Valutando la modalità, il contesto e i tempi, non c’erano apparenti motivi di preoccupazione tali da arrivare a togliersi la vita”.Si discute anche di un possibile terremoto sportivo a seguito della messa in onda dell’inchiesta di ‘Report‘. Questo il pensiero di Ruffo ai nostri microfoni: “Sono tutti molto preoccupati, ma non ho elementi per dire se ci saranno risvolti di natura sportiva. Sono aspetti che attengono alla sfera penale di singole persone. Potrebbe scatenarsi un terremoto di natura etica, quello sì. Ma, soprattutto, spero si arrivi alla verità sulla morte di Bucci. Ho, però, molte perplessità. Il calcio è malato? Perfino più di Sigfrido (Ranucci, ndr), ho avuto modo di vedere un sistema che ha anticorpi tutti suoi, è malato ma si rigenera, E l’anticorpo peggiore siamo noi, non ci piace che il giocattolo venga rotto e venga messo in discussione. Quello che ci interessa è che ogni domenica si giochi. Si dimentica sempre in fretta”.

“L’addio di Marotta? Non ho conoscenze per poter dire se l’imminenza della puntata di ‘Report’ abbia avuto un ruolo, perché neanche noi sapevamo il giorno della messa in onda. Nessuno sa con esattezza cosa ci sia all’interno della puntata, manteniamo uno stretto riserbo. In ogni caso, non penso che quello di Marotta sia un ruolo centrale in questa vicenda“.

“Saranno settimane complicate, ma tutto ha a che vedere con un bambino di 10 anni che ha perso un padre e merita di sapere esattamente chi era e cosa gli è successo”, ha concluso Federico Ruffo a Calciomercato.it.

STA ARRIVANDO ALTRO FANGO SULLA JUVENTUS.MA QUANTO CI FATE SCHIFO!!!!!!! di Sergio Vessicchio

Related posts