sveziaCALCIO EDITORIALE JUVENTUS 

MAROTTA SPIONE E’ FINITO AL POSTO GIUSTO di Sergio Vessicchio

Questo personaggio mai ci è piaciuto. Ora sta venendo fuori una verità molto imbarazzante.Ha fatto la spia e ha remato contro e poi si è consegnato volendo far capire di essere stato scarciato. Non sappiamo nei parametro zero quanto ci sia di suo portati con fortuna alla Juventus Pirlo e Pogba su tutti ma una cosa è certa gli è stata data troppa importanza rispetto alla crescita della Juventus in questi anni.Invece  sono passati alla storia le sue particolari trattative che vanno dai flop ai fallmenti. E’ andato nel ridicolo quando prese Del Neri e lo voleva far sostituire da Mazzarri intervenne la società con Furino e Mariella Scirea portavoci della dirigenza e fecero prendere l’uomo di Andrea Agnelli Antonio Conte.E come non si fa a ricordare le bocciature che Conte fece a due suoi giocatori Zigler ed Elia imposti da Marotta e clamorosamente isolati dal tecnico al quale non fece portare il preparatore atletico Ventrone e gli impose uno suo.Tra i due mai è corso buon sangue e fu proprio Marotta la causa dell’allontanamento di Conte nell’estate del 2014 per uno scontro furioso tra i due con Conte che avrebbe addirittura messo le mani addosso a Marotta e quindi per questo esonerato.

IL MONDO HA RISO PER QUESTI TRE FLOP DI MAROTTA

Tre le figuracce epocali fatte da questo signore e soprattutto quando si è mosso lui in prima persona.Esce dalla sede dell’Inter con Guarin in mano lo annuncia e non viene e l’talia ride.Draxler  lo aveva annunciato ma nemmeno per sogno arriva e la squadra deve accontentarsi di Hernanes un autentico bidone.Ma c’è di più il Belga Witsel fa addirittura le visite mediche ma non arriverà mai.Molti i bdoni che ha portato a Torino ne vorremmo ricordare qualcuno:Michele Pazienza Reto Ziegler Eljero Elia,Martinez, Motta, Rubinho Peluso Isla,Bendtner, Anelka, Quagliarella(questo pagato 18 milioni dal Napoli), Llorente, Osvaldo, Romulo, Sturaro, Pereyra.

 GIOVINCO PRESTATO AL PARMA E RIPRESO A 11 MILIONI

La questione Giovinco è ancora più paradossale, presta il giocatore al Parma e per riprenderselo mette fuori 11 milioni di Euro hanno riso tutti e fra l’altro Conte fu costretto a farlo giocare centravanti.

Molto strana era parsa a tutti la campagna acquisti e cessioni della Juventus di quest’anno.Ora viene fuori che trattava con l’Inter già da tempo.Via Buffon, Lichestein, Marchisio, Higuain e Asamoha e non ha riscattato uno dei più forti centrocampisti in rosa Mandrogora.Una squadra praticamente smantellata senza un centrocampista di rilievo perchè Pjanic e Bentacour sono fragili e limitati. L’operazione più incomprensibile del mondo fu quella del trio  Higuain, Bonucci ,Caldara. Non si è capito niente. Higuain al Milan è un indebolimento della Juventus con lui sarebbe stata imbattibile e nessuno aveva capito i motivi.Ora si comprende come Marotta non volesse che la Juventus si rafforzasse così all’Inter avrebbe avuto compito più facile per far risalire la squadra più corrotta e compromessa del calcio mondiale. Il collega Marcello Chirico ha spiegato le motivazioni in un pezzo molto particolare nel quale fra le altre cose scrive testualmente: “Cosa può aspettarsi dalla Juventus un dirigente che decide di andarsene e passare proprio all’Inter? Dove adesso andrà a spifferare tutti i segreti, le strategie, i piani della Juventus, e quegli altri copieranno e proveranno a fregarla. Non é detto che ci riusciranno, però di sicuro il giovane e ambizioso Zang vorrà sapere tutto sul principale avversario, e proprio per questo ha scelto Marotta, per rubare le idee e far diventare l’Inter il club più moderno, innovativo e vincente al mondo”.Già la spia ogni simile cerca il suo simile.Dove sarebbe potuto andare un che nel dna fa la spia? Da quelli che spiavano per vincere, per battere un avversario che non hanno saputo battere sul campo per molto tempo.Si proprio da loro.Mai ci è piaciuto Marotta e avevamo visto bene, questo è un personaggio pericoloso ma è finito ai perdenti come lui perchè uno che fa la spia nella vita è un perdende e quindi non poteva non finire dentro la pinetina e magari gli daranno la stessa stanza di quel delinquente di Oriali condannato con sentenza passata in giudicato dalla gustizia.Sergio Vessicchio

Related posts