juventusEDITORIALE JUVENTUS 

CONTROCORRENTE di Paolo Scola

Il tifoso Juventino è legato ai risultati, anche giustamente direi, ma è capace di perdonare i calciatori ed i tecnici che ama anche in caso di sconfitta. Con quelli che gli stanno sul groppone invece è solo tollerante finché le cose vanno bene.


Solo così si spiegano le feroci critiche ad Allegri o a De Sciglio tanto per fare un esempio.
Parliamoci chiaro, Allegri conduce la Juventus così da ormai quasi 5 anni. Le partite in cui abbiamo dato spettacolo si contano sulle dita di una mano ma abbiamo vinto e questo è il nostro motto. Sarebbe ora di accettarlo (non con l’accetta) così com’è.
De Sciglio non è stato mai un fenomeno anche se ricordo che Juventibus qualche volta ci ha provato ad imbastire un articolo su un mirabolante cambio di campo durante una partita di Champions.
Ma se perdiamo ci lamentiamo senza ricordarci che in fondo è una semplice riserva in un top club e che in Europa non è che abbiano Dani Alves o Maicon in panchina in alternativa.
Insomma, sono 23 anni che non vinciamo la Champions. Vogliamo metterci a reclamare proprio ora che vediamo la luce in fondo al tunnel?


La Champions League l’ha vinta Mourinho, prima di lui un certo Trapattoni, addirittura un carneade come Di Matteo.Tutta gente che con il calcio spettacolo ha fatto sempre a cazzotti.
Quindi keep calm… puttana maiala.Paolo Scola

WWW.CANALECINQUETV.IT

Related posts