CALCIO 

ROMA È SBARCATO FONSECA

Paulo Fonseca è arrivato a Roma per iniziare la nuova avventura alla guida della squadra giallorossa. Un inizio turbolento tra gli addii di De Rossi e Totti e le vicende societarie, ma il tecnico portoghese non ha perso entusiasmo: “E’ una grande sfida, penso che potremo fare grandi cose – ha detto nella sua prima intervista italiana -. Quando la Roma mi ha chiamato non ci ho pensato due volte. Cone le mie idee voglio fare qualcosa di speciale”.

.a,.b{fill:none;stroke:#fff;}.a{stroke-linecap:round;}

.line {fill:none;stroke:#fff;stroke-linecap:round;stroke-linejoin:round;}

Il primo giorno nella capitale per l’ex tecnico dello Shakhtar è passata velocemente, con Fonseca che ha avuto modo di visitare il centro sportivo di Trigoria: “Le prime impressioni sono positive, ho parlato col presidente e ho avvertito la sua fiducia, penso sia stato un incontro proficuo. Sono convinto che tutti insieme potremo fare grandi cose e voglio costruire qualcosa di speciale portando avanti le mie idee”.

Alla guida della Roma, Fonseca porterà anche tutta l’esperienza europea con lo Shakhtar: “E’ stata una bella esperienza e questa sarà qualcosa di diverso – ha raccontato a Roma Tv -. Sono pronto a lavorare potendo contare sull’esperienza che ho maturato in Ucraina dove ho vinto molto. Spero di poter vivere una grande atmosfera allo stadio, abbiamo bisogno dei nostri tifosi e sono sicuro che saranno sempre dalla nostra parte”.

Sulla mentalità in campo e sul mercato, Fonseca ha dribblato un po’ la questione: “Sicuramente voglio una squadra coraggiosa e che non abbia problemi a confrontarsi con le altre squadre, che siano più grandi o più piccole. I ragazzi devono conoscere le mie idee, io e il mio staff dovremo motivarli. Non sarà facile attuare il nostro gioco, ma credo molto nella qualità. Vogliamo costruire una squadra che renda orgogliosi i tifosi”.

Related posts