JUVENTUS 

Sconcerti: “Calciopoli? Non c’è stata giustizia, l’Inter è stata premiata per qualcosa che non ha mai vinto”

  • Il noto giornalista afferma inoltre che la Juve abbia pagato e che l’Inter sia stata premiata con uno Scudetto che non aveva vinto.
  • Mario Sconcerti ritiene che l’Inter non abbia da sorridere per l’inammissibilità del ricorso della Juventus su Calciopoli.

Nella giornata di ieri il Collegio di Garanzia del Coni ha reso note le motivazioni che hanno spinto a ritenere inammissibile il ricorso presentato dalla Juventus in merito all’assegnazione dello Scudetto 2006 all’Inter. Ai microfoni di Calciomercato.com. Mario Sconcerti torna sul delicato tema di Calciopoli e alla fine delle possibili vie legali dei bianconeri per revocare lo scudetto assegnato ai nerazzurri:

“La Juventus è stata molto criticata per avere insistito fino all’ultimo istante nelle sue proteste contro la sentenza di Calciopoli e lo scudetto all’Inter. Perché tanta insistenza da parte di un colpevole? Non sono mai stato d’accordo con questo tipo di atteggiamento, do per dato che la Juventus abbia sbagliato, ma devo dare per dato anche che ha scontato per intero la sua pena, adesso ha i diritti di tutti.

Due giorni fa tutte le strade si sono esaurite, non ci sono più vie legali e la Juve non potrà più insistere. Ma credo onestamente che l’ultima a poter sorridere sia l’Inter. Non ha vinto quello scudetto, non è arrivata nemmeno seconda. Era un campionato da non assegnare, costasse quello che doveva costare, non sarebbe stato il primo. La Juve ha pagato, l’Inter è stata premiata per qualcosa che non aveva fatto. Vedo ancora oggi sproporzione, non giustizia”.

Related posts