JUVENTUS 

LA BANDA DEL BUCO DELLA JUVENTUS E GLI ERRORI DI MAROTTA E PARATICI

Caceres incomincia per C come Chiellini ed è nato nel 1987 come Bonucci, ma i punti in comune con i due titolarissimi della difesa di Allegri finiscono qui. Perché l’ultimo arrivato, o meglio ritornato, alla Juventus, è stato preso soltanto per sostituire Benatia che ha voluto andarsene, stanco di rimanere in panchina. Una riserva al posto di una riserva, quindi, per cui dal punto di vista numerico e tecnico il piano di Paratici aveva una sua logica. Peccato, però, che sia bastata una partita, contro il Parma, o meglio contro la…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

JUVENTUS INDIFESA

La difesa si è sgretolata pezzo dopo pezzo, la Juve è in piena emergenza nel reparto che è stato l’architrave dei sette anni e mezzo di successi. E proprio all’alba del periodo decisivo della stagione, quando all’orizzonte c’è il primo atto del- la s da senza domani con l’Atletico Madrid. ANSIA EUROPA. E’ ovvio che i pensieri del mondo bianconero vadano tutti lì, alla Champions League, per- ché, mai come quest’anno, è quel- lo europeo il terreno di caccia principale. All’appuntamento del Wan- da Metropolitano, in calendario il 20 febbraio,…

LEGGI ANCORA
CALCIO 

DONNARUMMA: LA LEGITTIMA DIFESA DELL’AVVOCATO STENDARDO

Se oggi Donnarumma ha preferito una strameritata vacanza all’esame di maturità è assolutamente da comprendere ed essere felici per lui. Non credo assolutamente che il portierone del Milan abbia voluto superficialmente disertare l’appuntamento con l’esame di maturità ma sicuramente rimandarlo al prossimo anno. Volendo interpretare il suo pensiero, direi che la sua decisione sia stata saggiamente dettata dal non sentirsi abbastanza sereno e concentrato per presentarsi ad uno degli appuntamenti più significativi, anche dal punto di vista culturale oltre che di crescita mentale e comportamentale che caratterizzano la vita di…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

EMERGENZA IN DIFESA

Emergenza in difesa qualora dovesse essere confermata la contemporanea assenza di Chiellini, Benatia e Rugani, un po’ di alternanza nel ruolo del regista in attesa del ritorno di Marchisio: queste le conseguenze maggiori degli infortuni in casa Juventus. Dopo il boom dell’anno scorso, i ko sono decisamente diminuiti: al 12 ottobre nella passata stagione erano già 14, contro gli attuali 9, i bianconeri transitati in infermeria. E per molti non si trattava di semplici botte, ma di infortuni seri con diagnosi di mesi, come successo a Khedira o a Lichtsteiner.

LEGGI ANCORA