JUVENTUS 

DISASTRO ALLEGRI, LA VAR NON BASTA

La Juventus esce sconfitta dopo 42 paratie in casa senza mai perdere contro una Lazio che ha meritato di vincere grazie ad una condotta accorta e decisa con il 3-5-2, il modulo che il disastroso Allegri ormai non fa più.Determinanti gli errori tecnici e tattici dell’allenatore juventino il quale non ha capito ne la partita ne il momento della Juventus.Un allenatore così andrebbe cacciato subito.Squadra lenta, macchinosa, impacciata, infilzata a più riprese dalla Lazio.Stanno venendo fuori tutte le pecche dell’abbandono del 3-5-2.Contro le piccole che pure avevano giocato bene contro…

LEGGI ANCORA
EDITORIALE JUVENTUS 

ALLEGRI SULLA PANCHINA E L’EUROPA CONTINUA A RIDERE di Sergio Vessicchio

Il peggiore tecnico passato per Torino, forse addirittura più scarso dei Maifredi, dei Marchesi, dei Ferrari, dei Zaccheroni, dei Ferrara, dei Delneri, la Juventus è tornata proprio ai tempi di quest’ultimo e sicuramente oltre ad avere più competenza ha più dignità di Allegri e il tecnico bianconero se ne accorgerà proprio nella prossima partita di campionato contro l’Udinese di Delneri.Una squadra senza gioco, e non parliamo dell’estetica ma del modo di giocare senza saper ne difendere ne attaccare, non sa stare in campo, giocatori fuori ruolo, mancanza di una prospettiva…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

JUVENTUS-LAZIO: CONFRONTO ALLEGRI-INZAGHI

“Quest’anno siamo ripartiti per vincere, ma bisogna sapere che per noi sarà più difficile. Le avversarie – Napoli, Roma, Milan, Inter e la stessa Lazio – quest’anno saranno più arrabbiate e vogliose e noi, sapendo questo, dobbiamo migliorare”. Così il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri. “Abbiamo contro tutte le squadre del campionato – aggiunge alla vigilia della ripresa del campionato con la Lazio – e dobbiamo fare qualcosa in più”.  “Per arrivare a marzo nelle migliori condizioni dobbiamo fare un salto di qualità: annullare quei momenti in cui smettiamo di…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

ULTRÀ-JUVE, MAROTTA: ‘SENTENZA DELLA FIGC INGIUSTA’

“La società, come sapete, ha presentato ricorso: significa che riteniamo ingiusta la sentenza”. L’a.d. della Juventus Giuseppe Marotta torna sulla sentenza del Tribunale Figc che ha condannato il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, a 12 mesi di inibizione: “Ci sono degli atti in corso, il procedimento penale ha affermato che la Juventus non c’entra nulla e i rapporti con la ‘ndrangheta sono assolutamente lontani da noi”. “Ben venga tecnologia e Var, di cui è strumento. Ma c’è un protocollo, motivo di confronto con le autorità, da rendere più armonico”. Marotta…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

DALLA FRANCIA: IL PSG VUOLE HIGUAIN A GENNAIO, CAVANI VERSO IL NAPOLI

Clamorose indiscrezioni di calciomercato provenienti dalla stampa francese. Secondo diversi quotidiani parigini, è sempre più rottura tra il Paris Saint Germain e il forte attaccante uruguaiano Edinson Cavani. Nelle ultime ore il club francese avrebbe messo gli occhi sull’attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain attualmente in cima alla lista delle preferenze. Il calciatore argentino non sta di certo vivendo uno dei migliori periodi e le critiche costanti riguardanti le cifre del suo ingaggio dal Napoli alla Juventus pesano come un macigno sulle sue spalle. Intanto continuano ad essere sempre più attendibili le…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

ATALANTA-JUVENTUS 2-2, NAPOLI SOLO IN TESTA

L’Atalanta ferma la Juve: è 2-2 dopo doppio vantaggio bianconero. Dybala sbaglia rigore del 3-2. Napoli solo in testa a classifica. Primo stop parziale della Juventus, che nel secondo posticipo della 7/a giornata pareggia 2-2 a Bergamo contro l’Atalanta. I campioni d’Italia vanno avanti per 2-0 grazie alle reti di Bernardeschi e Higuain, poi la squadra di Gasperini agguanta il pari con Caldara e Cristante. L’arbitro Damato annulla un gol alla Juve, di Mandzukic, dopo aver consultato la Var per rilevare un precedente fallo di Lichtsteiner (gomitata a Gomez). Poi…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

DOMINIO BIANCONERO, LA JUVENTUS SI AGGIUDICA IL DERBY CONTRO IL TORINO 4-0

Definire il 145° Derby della Mole come una partita a senso unico sembra quasi riduttivo, perché la Juve strapazza letteralmente il Toro dando prova di una superiorità nettissima. Certo, l’espulsione di Baselli, più che corretta, dopo appena 24′ minuti, ha ulteriormente agevolato il percorso dei bianconeri, che a quel punto della gara però non solo erano già in vantaggio con Dybala, ma avevano già preso in mano il gioco senza che i granata riuscissero ad abbozzare anche solo una reazione. E le successive reti di Pjanic, Alex Sandro e ancora…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

Abbandonato dalla Seleccion, il Pipita risponde a suon di gol e tatuaggi

Non è mai stato amante dei tatoo. Ma ora Gonzalo Higuain è una persona diversa. Nella sua trasferta a Verona, oltre a farsi notare per il gol, ha sfoggiato un nuovo look: capelli cortissimi (ormai ne aveva persi troppi) e nuovi tatuaggi. Eppure lui è sempre stato poco attento all’immagine. Chi lo conosce sa che mette addosso la prima cosa che capita, spesso un berretto in testa senza neanche pettinarsi. E ora il senso di quei tatuaggi non è sicuramente sfoggiarli in pubblico: un po’ nascosti, nella parte interna del…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

JUVENTUS-CHIEVO, PROBABILI FORMAZIONI: DOUGLAS COSTA DAL 1′

Allo Juventus Stadium arriva il Chievo di Maran. I veneti non arrivano di certo nella tana dei bianconeri da sconfitti in partenza, ma gli sfavori dei pronostici pendono tutti dalla loro parte. Per Allegri è anche l’occasione di far rifiatare qualcuno in vista degli imminenti impegni Champions: martedì c’è da giocare al Camp Nou. COME ARRIVA LA JUVENTUS – Allegri continua con il 4-2-3-1. In porta spazio a Szczesny, in difesa si rivede Benatia in coppia con Rugani, Lichtsteiner e Sandro sulle fasce. Nel mezzo non c’è Khedira: a fianco di Pjanic…

LEGGI ANCORA