JUVENTUS 

JUVENTUS, IL PUNTO SUL CALCIOMERCATO: SI AVVICINA BLAISE MATUIDI

La Juventus è una di quelle squadre la quale sta facendo molto discutere per quanto riguarda il calciomercato. Acclarato l’ingaggio di Patrick Schick, la cui firma arriverà a breve, i riflettori sono da tempo puntati su Federico Bernardeschi, attaccante della Fiorentina conteso dalle “big” italiane ma che vede i bianconeri da tempo in vantaggio sulla trattativa. La società “viola” chiede più di 40 milioni per cedere il suo gioiello il quale non ha affatto nascosto la sua preferenza nel passare alla Juventus. Si può dire che la trattativa per Douglas Costa sia…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

LA JUVENTUS VUOLE N’ZONZI A TUTTI I COSTI, OFFERTI 32 MILIONI PIÙ BONUS E LEMINA

Stevan N’Zonzi starebbe diventando un obiettivo primario per la Juventus. Secondo quanto riportato da Sportitalia, il club bianconero avrebbe messo sul piatto ben 32 milioni più altri 5-6 di bonus ed eventuale inserimento nella trattativa di Mario Lemina, pur di riuscire a strappare N’Zonzi dal Siviglia. Nonostante ciò, il Siviglia continua a respingere le offerte della Juventus che nelle prossime ore potrebbe addirittura lanciare un’offerta superiore a quella attuale. Francesco Nettuno

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

JUVENTUS, APERTURA DEL SIVIGLIA PER N’ZONZI

Secondo quanto riportato nell’odierna edizione di Tuttosport, la Juventus non avrebbe ancora formulato alcuna offerta per il centrocampista del Siviglia, Steven N’Zonzi. Nonostante ciò, il Presidente della squadra spagnola, José Castro, avrebbe mostrato dei segni d’apertura nei confronti dei bianconeri nel caso dovesse arrivare un’offerta allettante:  “Non mi risulta abbia un accordo con la Juventus e non mi risulta che siano in arrivo emissari bianconeri per parlare con noi. Ma nel caso arrivassero offerte ufficiali per qualche nostro giocatore, le prenderemo in considerazione. Questo vale per tutti i nostri tesserati”. Francesco Nettuno

LEGGI ANCORA

Jovetic-Siviglia: fatto! Prestito con diritto di riscatto a 14 milioni

​Accompagnato dal suo procuratore, il montenegrino ha definito oggi la cessione agli spagnoli nella sede dell’Inter TRA LUCI E OMBRE — D’altronde, i segnali degli ultimi giorni erano stati già molto chiari: Jovetic aveva prima rifiutato le sontuose proposte cinesi e subito dopo aveva pubblicamente manifestato apprezzamento per la destinazione spagnola. All’Inter era ormai fuori dal progetto tecnico di Pioli, con il quale prima di Natale si era consumata anche la rottura: adesso, dopo una stagione e mezza in nerazzurro tra luci e ombre, saluta Milano

LEGGI ANCORA