JUVENTUS 

0 1 Juventus, gol per una maglia: Mandzukic fa sorridere Allegri

L’attaccante croato ha segnato una tripletta nel 6-0 al Kosovo, alla ripresa del campionato sarà lui il punto fermo dell’attacco

mario-mandzukic-ansa

TORINO – Dolori e gioie bianconere. L’incredibile papera del capitano dell’Italia Buffon (nell’1-1 con la Spagna), sì, ma anche la tripletta del croato Mandzukic (nel 6-0 rifilato al Kosovo) e il gol dell’argentino Higuain (nel 2-2 contro il Perù). La Juventus di Allegri fa di conto, intanto che la squadra, o quel che resta dopo i 14 “prestiti” alle qualificazioni Mondiali, stamani ha spartito i campi di Vinovo con la Nazionale, che si allenerà nel quartier generale juventino ancora sabato, prima di volare a Skopje dove domenica affronterà la Macedonia. I due gruppi si sono praticamente dati il cambio: appena è finito l’allenamento dei bianconeri di Allegri, è cominciata la seduta degli azzurri di Ventura.
A proposito di destini incrociati, Bonucci ha salutato anche a mezzo Instagram l’ex compagno Morata, ieri avversario dell’Italia allo Juventus Stadium: “È stato bello sfidarti e salutarti. In bocca al lupo per tutto, fratello”. Lo spagnolo non ha nascosto l’emozione di tornare sull’ex prato di casa, lasciando un alone di mistero sul suo (improbabile) rientro alla base bianconera: “Tornare alla Juve? È difficile, ma nella vita non si sa mai – ha detto Morata a Sky Sport.- Sicuramente porterò per sempre i bianconeri nel mio cuore”. Chissà che Leonardo e Alvaro non si ritrovino in Inghilterra, dove hanno molti estimatori. Ieri il Telegraph diceva di un Chelsea disposto a offrire 68 milioni di euro per Bonucci, una proposta senza precedenti per un difensore (il record sono i 56 milioni più 4 di bonus versati dal Manchester City all’Everton per Stones). Oggi il Daily Mirror rilancia, scrivendo di un City pronto a pareggiare l’all-in del club di Abramovich pur di consegnare il centrale viterbese a Guardiola. Il club bianconero non cederà a gennaio Bonucci, che presto firmerà un rinnovo fino al 2021 da 5 milioni a stagione. Ma in estate la resistenza della Juventus potrebbe vacillare, visto che Leo compirà 30 anni.
Tornando a Mandzukic, ieri l’attaccante ha segnato tre reti nel breve giro di 59 minuti al non irresistibile Kosovo, prima di lasciare la scena al viola Kalinic. Il centravanti della Croazia, ancora a secco di gol in bianconero, dopo due panchine consecutive avrà sicuramente un posto da titolare alla ripresa del campionato, sabato 15 ottobre contro l’Udinese. Anche perché il “Manzo” rientrerà alla base bianconera già lunedì o al più tardi martedì, così come gli azzurri, ovvero tre giorni prima dei sudamericani, attesi a Vinovo soltanto venerdì 14, a 24 ore dall’anticipo contro i friulani di Delneri. Facile prevedere che il partner in attacco di Mandzukic, ovvero uno tra Dybala (favorito) e Higuain, sarà inevitabilmente stropicciato dal viaggio intercontinentale e fuso dal fuso. Ma Allegri non potrà fare diversamente: lo stop per le prossime due settimane di Pjaca riduce molto le scelte, sull’uscio di un periodo fondamentale. La Signora è infatti

Related posts