JUVENTUS 

Champions: Atletico Real 2-1, reti Saul, Griezmann su rigore e Isco, Real in finale contro la Juve

Il Real Madrid si qualifica alla finale di Champions League nela quale affrontera’ la Juventus il 3 giugno a Cardiff. Nel ritorno della semifinale l’Atletico Madrid ha battuto il Real per 2-1 ma e’ il Real che va in finale grazie al 3-0 dell’andata. Le reti di Saul al 12′, di Griezmann al 16′ su rigore e di Isco al 42′

42′: Atletico – Real 2-1: Benzema fa una magia saltando tre uomini dell’Atletico sulla linea di fondo a destra, mette in mezzo e sul tiro respinto interviene da pochi passi Isco e segna

16′: Atletico – Real 2-0, Griezmann trasforma il rigore concesso per atterramento di Fernando Torres

12′: Atletico – Real 1-0, Saul segna di testa da calcio d’angolo dalla destra

Incidenti e feriti poco prima della semifinale di ritorno tra Atletico Madrid e Real, in programma stasera al ‘Vicente Calderon’. Secondo quanto riporta la stampa spagnola, l’arrivo della squadra ospite allo stadio, nonostante ‘accompagnato’ da una nutritissima schiera di forze di polizia, è stato accompagnato da lanci di pietre e bengala e un tifoso merengue sarebbe stato colpito da una bottiglia. Altri tafferugli si sarebbero comunque verificati in altre zone attigue al ‘Calderon’, provocando altri feriti.

 

Il Real Madrid ‘vede’ la finale, mentre l’Atletico affida alla magia del Vicente Calderon (all’ultimo appuntamento europeo) i sogni di ‘remuntada’. Dopo il 3-0 dell’andata (tripletta di Cristiano Ronaldo), i detentori del trofeo dovrebbero compiere un suicidio sportivo per non salire sull’aereo con destinazione Cardiff. Lo sanno bene entrambe gli allenatori, al di là delle cautele verbali di Zinedine Zidane (“dobbiamo fare un’altra grande partita, nel calcio non si sa mai”) e dei proclami di Diego Simeone (“crediamo in noi stessi e in ciò che sappiamo fare, nei nostri ‘strumenti’ sul campo”). “Dobbiamo pensare di essere ancora sullo 0-0 – ha detto alla vigilia del match Zidane – Sarebbe sbagliato affidarsi al risultato dell’andata e non dobbiamo farlo: siamo a un passo dalla finale di Champions, ma ancora non ci siamo qualificati. Che partita mi aspetto? L’Atlético cercherà di non farci giocare, è il suo stile. Ma noi continueremo a fare quello che ci ha portato fin qui”. “Sappiamo di cosa siamo capaci e ho piena fiducia nei miei”. Così ‘el Cholo’ Simeone ha caricato l’ambiente. “So che forniranno una grande prestazione: dobbiamo sfruttare al meglio il vantaggio di giocare in casa”. Il riferimento al terreno amico non è campato in aria: l’Atletico non vi ha mai perso in cinque semifinali europee (4 vittorie ed un pari) e non vi ha mai subito gol. L’undici di Simeone ha vinto 29 partite su 35 al Vicente Calderon, rimediando solo due sconfitte, e non perde da 10 gare casalinghe in Europa. “Non ho bisogno di motivare i miei, se lo facessi sbaglierei – ha aggiunto il tecnico argentino – Per certe sfide le motivazioni ce le hai da quando ti svegli la mattina. Il Real ci ha battuti in due finali e pochi giorni fa nell’andata. Quindi per noi non ci potrebbero essere stimoli maggiori. Dobbiamo crederci”. “Sappiamo che tenteremo qualcosa di molto difficile – è la consapevolezza di Gabi, capitano biancorosso – ma pensiamo di poter capovolgere la sfida: il pubblico ci darà una grande spinta. Noi dovremo tradurla in fatti sul campo”

Related posts