EDITORIALE JUVENTUS 

LA JUVENTUS E’ MOLTO FORTE,IL PROBLEMA E’ ALLEGRI di Sergio vessicchio

La Juventus in senso assoluto è la migliore squadra italiana e tra le migliori d’Europa.Lo diciamo oggi 1 agosto quando ancora manca un importante centrocampista che si spera possa arrivare presto e manca un difensore per coprire la casella rimasta vuoto dopo l’affare fatto dalla cessione di Bonucci(l’affare lo ha fatto la Juventus ma questo lo spiegheremo in altre circostanze).Un organico da fare invidia alle migliori squadre del continente che delle soluzione tattiche plurime e con una serie di opzioni tecniche da fare impressione ai club più titolati al mondo.Poche sono le critiche che questa volta,fino a questo momento,si possono muovere alla società per come si è comportata sul mercato.Quattro colpi strepitosi,i due migliori giocatori italiani nel loro ruolo,un campionissimo come Douglas Costa e sicuramente uno dei migliori portieri in Europa come Szczesny.Sono elementi di grande affidamento,giovani e pronti per contratti pluriennali.Le conferme di big come Alex Sandro,Dybala e Cuadrado,nessuno dei tre parte quest’anno,sono strategicamente posizioni importanti che la dirigenza ha mantenuto.Questo in linea di massima.Il problema però e riguarda l’allenatore.Allegri è scadente e fin qui ci può stare,il fatto che è distruttivo ci mortifica.Giocatori fuori ruolo,moduli incomprensibili,preparazione non adeguata e campioni stritolati e distrutti sono i risultati di un tecnico irritante.Dybala è una punta lo fa giocare mediano come Furino.Manduzukic è un attaccante tra i migliori d’Europa lo fa giocare terzino come Cabrini,tanto per dirne qualcuna per non parlare di una certezza distrutta il 3-5-2 con il quale la Juventus ha vinto campionati,ha valorizzato giocatori e ha messo la squadra in condizione di ben figurare ovunque.La squadra è buona,il pericolo è Allegri.Sergio Vessicchio

Related posts