CALCIO EDITORIALE JUVENTUS 

IL PAGLIACCIO E’ ZHANG,IL PRESIDENTE DELL’INTER NELLE MANI DEI CLOWN di Sergio Vessicchio

ll cinese presidente dell’Inter è proprio l’espressione chiara ed inequivocabile di tutta la storia dell’Inter.Questo bambino viziato figlio di un plenipotenziario dell Cina, la nazione che ci sta trasmettendo il virus,dove mangiano pipistrelli e topi, ha avuto il giocattolo dal padre,l’Inter,è arrivato in Italia e ha trovato i soliti noti capaci di farlo diventare la facciata e gestire l’Inter dalle retrovie.Solo che in queste retrovie si sono aggiunti altri due marpioni Marotta e Conte i quali hanno fiutato l’affare e si sono uniti.Gli interisti,i veri untori del malaffare calcistico italiano(lo dicono i fatti acclarati) manovravano le parole di Ronaldo,non quello buono,quello che va a trans e gli facevano dire cosa insensate del calcio italiano.Ora sono i suggeritori di Zhang il presidente cinese capace di chiamare tutti pagliacci attraverso instagram compreso il presidente di lega il cui primo consigliere è lo stesso Marotta.Il pagliaccio autentico è proprio questo ventinovenne presidente della squadra più infamante del calcio mondiale per tutte le malefatte che la sua storia racconta.

Il fatto che poi non abbiano pagato conta poco. Il caffè in pillole di papà Moratti,le intercettazioni abusive,gli spionaggi,i bilanci falsati,i passaporti falsi con i quali hanno falsato 11 campionati,l’illecito sportivo acclarato e prescritto a calciopoli,unica squadra alla quale è stato contestato,sono solo delle gravità istituzionali di cui questa società si è macchiata nel corso degli anni.Tutto in perfetta sintonia con la FIGC,Guido Rossi docet,la quale oggi ha nei suoi ranghi un dirigente condannato e ritenuto un delinquente per la giustizia ordinaria Oriali il quale va in panchina anche con l’Inter e uomo di trait d’union per l’arrivo di Conte,quest’ultimo ancora deve dire quanti scudetti ha la Juventus e quanti ne ha l’Inter visto che uno mai vinto gli lo hanno assegnato a tavolino dalla FIGC nell’anno in cui,si scopre, che l’Inter non poteva nemmeno partecipare al campionato per il ritardo sui bilanci.Potremo parlare e scrivere per lungo tempo sulle porcherie di questa squadra che ad ogni occasione ricorda il suo dna di compagine dall’albo d’oro molto consistente per quanto riguarda le porcherie rimaste  impunite e che ancora continua a parlare del rigore su Ronaldo(quello che va a trans) mentre quella partita era già stata vinta a tavolino dalla Juventus perchè in campo c’era Recoba con il passaporto falso. Ora parla questo Zhang in piena epidemia nata in Cina, uno che durante la pandemia ha fatto il vai e vieni dalla Cina senza nessun controllo fino a gennaio quando poi l’hanno fermato.

I pagliacci sarebbero gli italiani come gli suggeriscono i soliti noti e lui che è stato messo in mezzo con il padre che caccia i soldi per far divertire “i soliti noti”. Zhang non sa nemmeno cos’è il calcio,uno che guarda le  arti marziali può  mai capire cos’è un fuorigioco,un fallo laterale o un contropiede?E voi pensate che quelle accuse che ha fatto su instagram sono state scritte da lui?E’ un pupazzo nelle mani “dei soliti noti” ai quali piace godere con il culo degli altri.I pagliacci,i clown sono i personaggi della storia del circo Inter nel quale ci sono i trapezisti e gli acrobati perchè essendo dei perdenti sul campo per vincere sono costretti a fare le acrobazie.Ma non tirassero troppo la corda,prima o poi ci rimarranno appesi.Sergio Vessicchio

Related posts