JUVENTUS 

LA JUVENTUS HA SPESO 62 MILIONI A GENNAIO

La Juventus ha reso noto al consiglio di amministrazione la spesa di gennaio.Vediamo come sono stati suddivisi.

Tra le acquisizioni definitive, chiaramente balza all’occhio l’acquisto di Dejan Kulusevski dall’Atalanta. 35 milioni di euro, con il valore di acquisto che potrà incrementarsi a seguito del riconoscimento alle società cedenti di eventuali componenti aggiuntive al verificarsi di determinate condizioni. Sostanzialmente, bonus. Ma dai 35 di Kulu, come si è arrivati ai 62 spesi? Da Barrenechea a Brunori, passando per i quasi cinque milioni speso per Cotter dall’Olympique des Alpes e finendo con gli 8.2 per MArques dal Barcellona, ai quali vanno aggiunti i circa 3 milioni di Minelli e i 4 spesi per Vrioni. Un mercato secondario, quello della Juventus, che ha generato una spesa da prima fascia.

MATUIDI – Alla nota relativa ai contratti rinnovati, viene ufficializzata agli azionisti la scelta presa da e con Szczesny: il portiere polacco ha rinnovato fino al 2024. Non era stato ancora annunciato, invece, quello di Matuidi: ma il prolungamento del francese è ormai ufficiale e già comunicato internamente al mondo Juventus. Un altro anno di contratto, scadenza giugno 2021: la società ha esercitato la clausola presente nell’accordo tra le parti, tenendo stretto a sé il centrocampista. Ancora per una stagione.

Related posts