JUVENTUS 

LA JUVENTUS VINCE MA PIRLO E’ UN PERICOLO,BATTUTO IL FERENCVAROS ALL’ULTIMO MINUTO

Un capolavoro di Danilo,Cuadrado e Morata all’ultimo minuto regala alla Juventus una vittoria non si sa fino a che punto meritata ma sicuramente buona soloper timbrare anticipatamente il passaggio del turno.La Juventus di questa sera è lenta,impacciata,senza una guida in panchina è questo si vede da mille metri.Giocatori fuori ruolo,un inopportuno turnover e soprattutto una imbroglio tra ruoli,moduli e chi più ne ha più ne metta.Si salva solo Arthur a centrocampo dove Bentacur è una schifezza,regala lui il pallone sul quale la Juventus prende il contropiede che porta in vantaggio la squadra ungherese e nemmeno tanto a sorpresa.Non interdice,non fa la doppia fase,anzi,non ne fa nemmeno una di fase,abulico,senza stimoli,non ci giriamo intornoè scarso lo diciamo da sempre,non da Juventus probabilmente un anonimo per un campionato sudmaricano di teza serie.

Poi Ronaldo pareggia con un capolavoro da fuori area e nella ripresa la Juventus sbatte contro i pali e le traverse attraverso un gioco lentissimo,prevedibile e con una serie di sostituzioni vergognose da parte delnon allenatore  che non capisce un cavolo.cala anche Ronaldo dopo che Morata lo ha lanciato con una finezza ma viene fermato dal portiere.A proposito di Morata èeentrato al posto di un involuto Dybala al quale si continuano a dare troppo chances ma lui le fallisce tutte.Deve giocare solo ed esclusivamente vicino alla prima punta in area di rigore,il suo ruolo,dove è diventato Dybala.Come esce fuori arera viene fuori quel brocco che è fuori area.Se lo mettesse in testa.Poi l’ultimo minuto quello di Morata con il goal vittoria e qualificazione.Ma l’amarezza di vedere uno squadrone immenso,tra il più forte d’Europa nelle mani di Pirlo è tanta.Bisogna solo sperare che ha il culo.A quel punto nulla è precluso.Sergio Vessicchio

Related posts