JUVENTUS 

BONOLIS TI SPIEGO PERCHE’ MI VERGONEREI DI ESSERE INTERISTA

Caro Bonolis… Secondo il mio parere e secondo il parere di tutta Italia.. Fossi in lei prima di parlare e sputare veleno sulla Juventus… Mi vergognerei di essere interista perché ho vinto il mio primo scudetto giocando contro la Pro Vercelli che in quella occasione schierava i suoi giovanissimi per mera protesta. Mi vergognerei di essere interista perché sono retrocesso in Serie B ma a 3 giornate dalla fine inventarono i play out e mi accoppiarono contro l’Alta Italia, squadra fallita da 3 mesi: vinco a tavolino e così mi salvo. Mi vergognerei di essere interista perché la grande Inter di Angelo Moratti era la più dopata della storia e, ancora oggi, Ferruccio Mazzola lo dichiara con un libro e in tribunale con la famosa “pastiglia del caffè di Herrera” (basti leggere la causa di tutti i decessi di quella rosa!).

 

Mi vergognerei di essere interista perché lancio i motorini dagli spalti negli stadi. Mi vergognerei di essere interista perché quando perdo picchio gli avversari in campo, lancio petardi in testa ai portieri e causo risse nei sottopassaggi. Mi vergognerei di essere interista perché per pagarmi i debiti societari ipoteco un logo con la Banca Antoveneta di Tronchetti, mio maggiore azionista, e falsifico i bilanci per iscrivermi in serie A. Mi vergognerei di essere interista perché tarocco le fideiussioni e faccio plusvalenze illegali. Mi vergognerei di essere interista perché per 15 anni sperperavo milioni comprando cessi stranieri (Incompetenti). Mi vergognerei di essere interista perché ho falsificato passaporti dei miei tesserati e non sono stato punito con la retrocessione in B (patteggiando la pena mi sono salvato e Oriali ha solo ricevuto una piccola e minima condanna penale).Mi vergognerei di essere interista perché pur di vincere mi sono inventato Farsopoli e ho riesumato intercettazioni limitate a mio piacimento (essendo Tronchetti presidente Telecom e nascondendo quelle del mio presidente). Mi vergognerei di essere interista perché è di Giacinto Facchetti l’unica telefonata in cui è acclarato che un dirigente sportivo chiede espressamente ad un arbitro (Bertini)di favorire la vittoria della propria squadra .Mi vergognerei di essere interista perché vinco una Champions grazie ad Unicredit (chi dimentica tutti i favori arbitrali ricevuti è complice), sponsor ufficiale della manifestazione il cui Amministratore Delegato è un certo Alessandro Profumo, guarda caso consigliere di amministrazione anche della stessa Inter (ad oggi questo signore è sotto processo per bancarotta fraudolenta).Mi vergognerei di essere interista perché ho messo Guido Rossi come presidente FIGC per regalarmi lo scudetto di cartone e condannare solo la Juve. Mi vergognerei se fossi interista perchè per l’ennesima volta mi salvo dalla Serie B per avvenuta prescrizione del reato di FRODE SPORTIVA (Art. 1).Grazie Palazzi, grazie a tutti coloro che amano e salvano dall’inferno e con l’inganno questa società di farabutti… Paolino paolino e proprio vero che quando il culo brucia la bocca parla.. Lurida merda. Cesare Alexandro Fanciulli

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.