CALCIO JUVENTUS 

ESCLUSIVO/CLAMOROSO MOGGI ALLA JUVENTUS SE SI FACEVA LA SUPERLEGA CON DESCHAMPS IN PANCHINA

a

Un clamoroso caso di grande ritorno nel calcio si sarebbe visto se la superlega avesse avuto un seguito. Luciano Moggi impossibilitato ad essere tesserato nell’ordinamento FIFA UEFA FIGC sarebbe stato tesserato per la superlega e sarebbe tornato in sella alla squadra bianconero. Per la giustizia sportiva l’ex dg della Juventus è colpevole, per i processi sportivi no perchè è sopraggiunta la prescrizione ma il tribunale aveva constatato che non c’erano partite truccate, ne arbitri compiacenti, ne giocatori avversari conniventi, per i tifosi della Juventus Moggi è totalmente innocente avendolo anche dimostrato. Per l’ingresso in superlega Andrea Agnelli ha pensato al direttore passato alla storia per come ha condotto avanti il club dopo una fase buia e di come è riuscito a riportare la Juventus sul tettodel mondo vincendo tutto.  Andrea Agnelli avrebbe completato la sua vendetta. Era già tutto fatto e sarebbe stato anche molto suggestivo. L’ex plenipotenziariodella Juventus avrebbe avuto il ruolo di contabilità e di supervisione rispetto al mercato che sarebbe comunque rimasto saldamente nelle mani di Paratici. Nedved nel ruolo attuale di vice presidente. Moggi aveva già accettato. Chi conosce le dinamiche bianconere sa che in questi anni Moggi è stato a stretto contatto con il presidente della Juventus. Fu proprio di Moggi la scelta di Allegri quando ci fu la rottura con Conte. Moggi è stato e sarà l’uomo dei grandi consigli. Con Moggi in superlega sarebbe arrivato una vecchia conoscenza del pianeta bianconero, Dieder Deschamps, attualmente ct della nazionale Francese con un contratto fino al 2022, avrebbe lasciato i galletti se non gli avessero dato la possibilità del doppio incarico  e con lui il ritorno di Paul Pogba, la conferma di Rabiot, l’inserimento di Giraund e Theo Hernandez nella rosa. Deschamps aveva chiesto questo per francesizzare la sua squadra e il mago della muscolatura Jens Bangsbo attualmente all’ Atalanta e già nella Juventus ai tempi di Deschams . Il progetto superleague franato come tutti sappiamo ha bloccato il progetto squadra e ora tutto sarà diverso. Certo un ritorno di Moggi nella Juventus avrebbo suggestionato il mondo del pallone e la superlega avrebbe avuto il grande merito di rimettere in gioco un grande dirigente messo da parte con accuse mai provate, calunnie e processi inventatI. La vendetta di Agnelli si è bloccata sul più bello. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.