JUVENTUS 

ARRIVABENE FA CHIAREZZA E CHIEDE RISPETTO, I TIFOSI INVITANO LA SOCIETA’ A NON PRESTARE IL FIANCO

Il processo mediatico alla Juventus continua ed i bianconeri devono assolutamente reagire, lo stesso amministratore Delegato, Arrivabene, mercoledì ha specificato che la Juventus non accetta processi mediatici ed ha avvertito tutti, in modo chiaro: “Innanzitutto io sono stato sentito come persona informata sui fatti e ciò che ho detto è coperto dal segreto istruttorio. Riguardo ai fatti in questione, ci tengo a precisare che siamo una società quotata, quindi  soggetti a controlli molto, molto rigidi da parte di tutte le autorità. Detto ciò, collaboriamo con tutti, collaboriamo con le autorità, con grande rispetto. Ciò che dovevamo dire l’abbiamo detto in un comunicato stampa che è stato fatto sia all’esterno, che durante l’aumento di capitale. Con grande rispetto per il lavoro di chiunque, però come Juventus pretendo anche rispetto, nel senso che a me, personalmente, ma anche come amministratore delegato, i processi mediatici non piacciono per niente. Ci sono persone che parlano, rispetto le opinioni di tutti, ma le rispetto ancora di più quando sono basate su dei fatti, quindi andiamo avanti.”.

A questo punto, i tifosi si aspettano che non venga più accettato in modo passivo questo massacro mediatico a cui è dovuta sottostare la Juventus nelle ultime settimane, un massacro totalmente ingiustificato che si spera la società non possa più accettare.

Nel frattempo, va di fatto evidenziato un elemento che in molti hanno trascurato, forse in modo scientifico. La Juventus in questi anni, dal momento della creazione dell’Under 23, non ha più dovuto gestire una squadra, due con la primavera, ma ben tre, di cui una molto complicata, creata da zero, con la necessità, spesso di modificare in corsa le formazioni.

Fa sorridere che quando si parla di plusvalenze e di tante operazioni, non si consideri questo fattore. Le valutazioni dei calciatori stessi, tra l’altro vengono fatte anche considerando le prospettive. In questi giorni, per esempio, abbiamo sentito discussioni sulla valutazione di Barbieri, preso dal Novara, 1,4 milioni di euro, ma nel momento dell’acquisto nessuno ha alzato la mano per parlarne, considerando questa cifra frutto della grande concorrenza che c’era sul calciatore. FONTE TUTTOJUVE.COM

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.