JUVENTUS 

LA JUVENTUS BATTE IL CAGLIARI MA FATICA ANCORA

 

Nemmeno contro il Cagliari riesce a chiuderla prima. A piccoli passi si va avanti ma questo tipo di cose non porta lontano. Non ha la forza del leone cara ad una squadra che deve recuperare in classifica. Per questo motivo la strada è lunga e lastricata di molte difficoltà tanto da far pensare al quarto posto, l’Atalanta ha pareggiato e la Juventus ora è a 4 punti, e non allo scudetto. Se sula panchina della Juventus ci fosse un altro allenatore più capace con giocatori messi al proprio posto e senza fare i soliti esperimenti probabilmente i bianconeri potrebbero pensare anche alla vittoria del campionato nonostante il ritardo. Migliore in campo ancora Arthur, un giocatore importantissimo per come sa tenere il campo, per come sa fa girare la squadra e per come sa trasformare l’azione da difensiva a offensiva. E’ proprio bravo.

 

 

Sblocca il risultato Kean poi la solita nemesi con la squadra che non riesce a prevalere nemmeno su questi avversari apparsi non in condizione ma tenuti in partita dalla vecchia signora incapace di chiudere la partita. Questo avviene solo nel finale con Bernardeschi 513 giorni dopo, tra i migliori in campo insieme ad Arthur. Ora si va al riposo invernale, pochi giorni di vacanza e si riprende a fare allenamento, all’orizzonte c’è il Napoli la favorita numero uno per lo scudetto indietro rispetto all’Inter. Per la Juventus arriva un mese difficilissimo. Napoli, Roma,Inter (supercoppa), Udinese, Atalanta e Milan. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.