JUVENTUS 

ALLEGRI-AGNELLI TROPPA AMICIZIA, GLI AZIONISTI DOVE SONO

UNA VALANGA DI CRITICHE E RICHIESTE DI LICENZIAMENTO PER L’ALLENATORE BIANCONERO, SOLO LO 0,5 DELLA TIFOSERIA LO VUOLE. SAREBBE ORA CHE GLI AZIONISTI SI MUOVANO PERCHE’ ORMAI E’ RISAPUTO ALLEGRI ALLENA SOLO PERCHE’ E’ AMICO DI ANDREA AGNELLI

Leggere tutti i commenti dopo il derby ci fa vedere un bel panorama molto variegato con giudizi  più disparati. La cosa essenziale dovrebbe essere quella dell’oggettività il più obbiettiva possibile, vedere e giudicare le cose come stanno senza farsi menare per il naso da personaggi che occupano posizioni per le quali non possono dire la verità. Che verità bisogna avere il coraggio di dire ad esempio per la marea di infortuni che ci stanno affliggendo da mesi? Non discuto di infortuni di tipo traumatico, se uno ha preso un calcione o una papagna alla caviglia è evidente che deve guarire nei tempi logici, ma noi abbiamo una serie infinita di infortuni muscolari dai quali non ne usciamo mai. E di tutti questi fatti gravissimi gli addetti ai lavori si limitano a darne notizia, mai nessuno che  ponga il problema del perché e del percome tutto questo succeda sempre, continuamente, ossessivamente. È vergognoso avere quotidianamente l’infermeria piena e qui sarebbe finalmente ora di sapere nomi e cognomi di questi mestieranti da strapazzo. Ma sono tutti una grande famiglia, si vogliono tutti un gran bene, quando Allegri annuncia che il tizio o il caio ha avuto un problema, lo fa sempre con quel sorriso ebete come se dovesse farci sapere che sta andando a mangiare una pizza. Bisogna però ammettere che anche senza infortuni la trama non sarebbe molto diversa, il gioco, le strategie, la tecnica e gli schemi porterebbero sempre la stessa firma: Max Allegri. Sui social c’è praticamente una valanga di critiche al suo operato, una richiesta generale di licenziamento o dimissioni forzate o volontarie, è lo stesso. Pareri favorevoli forse lo 0,5 %.

Qualunque società di grande o piccolo livello tiene sempre a cuore il giudizio dei suoi tifosi e a maggior ragione così dovrebbe essere per la Juve con i suoi milioni e milioni di tifosi, ma pare che questo non interessi granché ai nostri vertici. Ho il grande timore, ma sarebbe disdicevole, che tutta questa squallida situazione sia condizionata dal rapporto di stretta amicizia che lega Andrea Agnelli ad Allegri. Fossi un azionista chiederei con molto vigore un chiarimento in materia perché vedere la squadra più amata d’Italia diventare lo zimbello e la gioia più grande per i suoi tanti nemici è di una tristezza profondissima. Tra i vari commenti che mi hanno colpito c’è stato quello di un ex giocatore che è anche procuratore, simpatizzante bianconero e molto amico di Antonio Conte con il quale continua a vedersi o sentirsi malgrado la distanza. Per la privacy ne scrivo solo le iniziali, M.B.. Ebbene dice che si è sentito con il nostro ex il quale gli ha detto che Kulusewsky, appena arrivato a Londra, gli ha chiesto dieci giorni per potersi allenare bene e con intensità, cosa che alla Juve non avveniva mai, allenamenti blandi, non specifici, praticamente all’acqua di rose. Non posso verificare se è tutta verità ma i risultati sono quelli che sono, anche un bambino sa che se ti alleni bene i tuoi muscoli sono in grado di sopportare tutti i carichi di lavoro e poi i risultati si vedono in partita. Invece l’unica cosa che vediamo è, infortuni a parte, che tutti corrono più di noi, i nostri sono sempre fermi in attesa della palla, gli altri giocano anche e specialmente senza palla che è poi l’uovo di  Colombo del calcio moderno. Adesso ci attende una partita molto difficile ma purtroppo per noi sono tutte difficili, gli spagnoli sanno giocare e questi in particolare non mollano mai, ti vengono a prendere anche nel cesso: francamente non so cosa aspettarmi, spero tanto con tutto il cuore in una bella e franca vittoria, ma in caso di sconfitta mi consolero’ con la speranza che si avvicinerà la fine di questa specie di agonia calcistica.Sempre forza Juve. Danilo Girardi

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.