JUVENTUS 

LA JUVENTUS SBATTE CONTRO IRRATI E ALLEGRI,FURTO DELL’INTER COME SEMPRE

Allegri e Irrati consegnano all’Inter una vittoria che ai nerazzurri servirà ben poco visto che Napoli e Milan sono molto accreditae. Allegri si ferma a 16 risultati utili, statisticamente il numero successivo impone lo stop. E il disco rosso è arrivato grazie alla formazione sbagliata di Allegri(ha riproposto il 4-4-2 del settimo posto di del neri, del quarto posto di Pirlo e dell’undicesimo posto del girone di andata. Ha rinunciato all’unico giocatore che da equilibro Arthur con il quale in tutta la stagione con la su presenza dal primo minuto ha perso solo con il Villareal e ha dimostrato di essere la zavorra della Juventus. Il resto lo ha fatto l’arbitro e il var

. L’inter ogni partita ha un episodio clamoroso e determinante a favore, in questa partita ne ha avuto ben 5, arrivati in maniera scandalosa. Il tutto è generato da una forza di insistere con le fake news vergognosa che porta gli arbitri e i varristi ad essere condizionati. Basti guardare l’atteggiamento di Inzaghi su ogni intervento. L’arbitro avrebbe dovuto espellere Lautaro al primo minuto, poi su Chiellini. Non avrebbe dovuto dare il rigore e non avrebbe dovuto farlo ripetere. Sui giocatori della Juventus c’erano almeno due rigori uno del quale il var lo ha visto dentro ma Irrati fuori. Il resto è noia, la Juventus ha preso due legni, ha giocato alla rinfusa creando palle goal ma Allegri ha sbagliato la formazione. L’arbitraggio di Irrati fa parte del fallimento del sistema capace di bocciare l’Italia ai mondiali. E’ stato un arbitraggio frutto dell’atteggiamento dell’Inter la quale con evidenti fake news destabilizza il sistema, il calcio italiano e condiziona gli arbitri. Non si spiegano se ogni domenica arbitraggi favorevoli in maniera evidente ai cinesi. Si guarda avanti ma non ai mondiali dove l’Italia non andrà per colpa dell’arbitraggio di Juventus-Inter. Questo è poco ma sicuro. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.