JUVENTUS 

LA VITTORIA DI CAGLIARI SOLO UN BRODINO

Ci siamo presi un classico brodino a Cagliari, una prestazione senza infamia e senza lode che si allinea perfettamente a tutte le altre con squadre di basso livello, compagini che avrebbero dovuto essere seppellite da valanghe di gol e che invece fino all’ultimo ti lasciano con il fiato sospeso perché si sa che pur molto modeste da un calcio d’angolo, da un mischione o da un calcio piazzato un gol può sempre arrivare come troppe volte è successo. Nella speranza di conservare il quarto posto con l’ormai consueto e modesto tran tran fino a fine campionato cosa ricorderemo di questa stagione? Temo che l’unica cosa che potrebbe venirci in mente sarà la buona prestazione con l’Inter che è coincisa con la sconfitta immeritata a cui abbiamo tristemente assistito: certo che per dirla tutta uno squallore di una tristezza che non ricordo uguale. Mi si dirà che c’è ancora di mezzo la possibilità di andare avanti in coppa Italia. È vero ma vorrei per un attimo dimenticare i fatti esterni al calcio della partita di Firenze per far presente che se fatichiamo in modo inverosimile con squadre da retrocessione, dopo aver visto la Fiorentina a Napoli ho molte ragioni per essere preoccupato per il ritorno con i viola, non dimenticando come è maturata la nostra vittoria dopo una partita degna del nostro allenatore e non dico altro. Qui però vorrei esprimere un parere assolutamente personale passibile di un milione di critiche, me ne rendo conto, ma è il mio pensiero e voglio esprimerlo con la massima sincerità. A me di questa coppa Italia non frega assolutamente nulla come non me ne è fregato nulla di averla vinta l’anno scorso con Pirlo e me ne è fregato ancora meno della vittoria nella super coppa italiana. Che tipo di prestigio ci hanno portato o potrebbero portarci queste coppette che abbiamo già vinto un sacco di volte, la super coppa avremmo dovuto addirittura giocarla diverse volte contro noi stessi avendo vinto campionato e coppa Italia? Come tifoso juventino non posso e non voglio fere finta di accontentarmi di simili vittorie o disperarmi per una sconfitta avvenuta al minuto centoventi come quest’anno con i prescritti.

Può fare godere loro per lo squallore mentale che si portano dietro ma lo dico con la massima sincerità, credetemi, anche avessimo vinto me ne sarebbe  fregato meno di zero. Un coppa fatta solo per beccare un po’ di soldi di diritti televisivi e fatta in periodi di comodo e senza senso che non hanno nulla a che vedere con l’annata appena conclusa cambiando organici e allenatori. Un po’ diversa come prestigio è la coppa Italia per via che qualche partita devi giocarla per vincerla ma poi alla fine cosa ti porta? Qualche soldo e l’accesso all’ Europa League, ma amici cari siamo la Juve, non il Sassuolo, il Verona o addirittura il Napoli per il quale anche la coppa del condominio è motivo di fuochi d’artificio e bagordi di ogni genere. Ripeto, gusti personali e non condivisibili ci mancherebbe, ma la Juve è la Juve e non può accontentarsi mai. Però la mia idea può apparire bizzarra visto che da parte di qualcuno o di tutti i dirigenti considerano la vittoria della Coppa Italia come la salvezza della stagione e per me è solo una presa per il culo perché non si salverebbe un bel niente dopo un simile disastro e a tale proposito mi piacerebbe fare un referendum tra i tifosi in questi termini: visto che l’artefice numero uno, il responsabile principale di una simile annata disastrosa è Allegri, barattereste l’eliminazione dalla coppa Italia con la cacciata del cagon a fine anno? Io non avrei dubbi, una coppa in più o in meno non ci cambia la vita, ne abbiamo vinte tante, ma Allegri un anno in più o forse tre dove ci porterebbe? Lascio la riposta agli amici. Non voglio passare per menagramo o disfattista ma l’eliminazione potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso e toglierebbe ogni tipo di alibi al livornese per farlo rimanere al timone dei bianconeri e magari John Elkann potrebbe mettere in pratica ciò che tra le righe si è intuito nel suo discorso di una decina di giorni fa. Intendiamoci, non sto dicendo che farò il tifo contro nella speranza di una sconfitta, questo non succederà mai, ma se dovessimo perdere sarebbe mia premura attendere con grande ansia notizie dalla direzione perché potrebbe essere la più efficace e importante delle campagne acquisti. Sarebbe un regalo ben superiore a quello dell’acquisto di Vlahovich.Sempre forza Juve. Danilo Girardi 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.