JUVENTUS 

JUVENTUS MINIMO SINDACALE CONTRO L’ULTIMA, CI PENSA BONUCCI 2-1

Solo una doppietta di Bonucci peraltro su calcio d’angolo in entrambi i casi hanno dato la vittoria alla Juventus, inutile per evitare il disastro allegriano e utile per rimanere attaccati al treno della Champions League. Il Venezia, ultimo in classifica, come tutte le squadre che giocano contro la Juventus ha fatto la sua bella figura. I bianconeri hanno cominciato bene nei primi minuti colpendo una traversa con pellegrini apparso in vena e colpendo con Bonucci sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La Juventus si esaurisce praticamente qui.

Il Venezia comincia a macinare gioco e azioni da goal e va vicino al goal per più volte. Nella ripresa si gioca a senso unico, il Venezia cinge d’assedio la Juventus e sfiora a più riprese il pareggio, lo trova a un quarto d’ora dalla fine con Arau, il tiro è una fiondata imparabile. Poco dopo sempre Bonucci e sempre su calcio d’angolo batte il portiere avversario in mischia in area. Tutto qui il lunch match del primo Maggio. la Juventus conferma di avere un cialtrone in panchina nonostante un organico di primissimo livello, il Venezia fa un altro passo verso la retrocessione ormai quasi matematica. Per la gente juventina vedere Allegri sulla panchina è una frustrazione unica perché la sua presenza è sicuramente un segnale chiaro che difficilmente si potrà a tornare a vincere nei prossimi anni. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.