JUVENTUS 

IRRATI FRENA LE AMBIZIONI DELLA JUVENTUS ANNULLATO IL 2-0 VALIDISSIMO, FINISCE 1-1

Lo scontro tra i due allenatori più sopravvalutati della storia del calcio, due ex trainer che non hanno prodotto altro che una partita scialba, con poche occasioni da goal, tanta confusione da una parte e dall’altra, meglio la Juventus nel primo tempo danneggiata dal solito Irrati di Firenze ma della sezione di Pistoia il quale è stato capace di annullare un goal di Locatelli(il peggiore in campo) dopo un fallo subito dall’assistman ma al qual var e Irrati inventano un tocco di mano che se c’è stato e perchè è stato spinto. Una vergogna assoluta quella del fischietto fiorentino il quale ancora una volta, senza vergogna ha volutamente sfavorito la Juventus, il 2-0 sarebbe stato un risultato diverso più gestibile dalla vecchia signora incapsulata nella “nientenzza” tecnica del delinquente calcistico che ha in panchina il quale non ha saputo mettere in condizione i giocatori di superare una rometta scadente, priva anche lei di gioco e con gente di terza fascia.

Nella ripresa è arrivato il pareggio della Roma dopo il vantaggio iniziale di Vlahovic il quale aveva segnato su punizione, mentre l’attaccante giallorosso ha colpito di testa in area dove la difesa ha fatto acqua da tutti i pori visto che a sorpresa è stato schierato Danilo centrale vicino a Bremer il quale nella difesa a 4 un difensore scarso, lui è forte nella difesa a tre. Poi solo confusione e i campi sbagliati. Addirittura dentro quel cadavere di Milik e non mette kean ancora una volta, Mckennie ala destra a dimostrazione che non capisce un cazzo. Kostic ha sbagliato quasi tutti i cross, Allegri lo ha già distrutto . Il 2-0 della Juventus era netto ma la presenza di Allegri in panchina è poi il vero motivo per il quale la Juventus non riesce a vincere. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.