JUVENTUS 

JUVENTUS CONTI IN ROSSO PER IL PRIMO SEMESTRE MA TUTTO PREVISTO E SANATO

 Potrebbe aggirarsi sui 240-250 milioni il rosso di bilancio della Juventus e quindi superare il disavanzo dell’anno scorso, quando il club bianconero chiuse l’esercizio 2020-21 con perdite per 209,9 milioni.

SECONDO SEMESTRE – Il dato emerge dalla pubblicazione della semestrale di Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla il 63,8% della Juventus, con i dati relativi al periodo gennaio-giugno 2022. La società presieduta da Andrea Agnelli ha chiuso il secondo semestre con perdite per 132 milioni e, considerando il -119 milioni del primo semestre (dal 1° giugno al 31 dicembre 2021), il totale delle perdite è di circa 240-250 milioni. Condizionale d’obbligo perché il dato emerge dai conti Exor e, come è accaduto nelle stagioni passate, i conti della Juventus possono differenziarsi leggermente: ciò che non cambia è ovviamente il trend che evidenzia un altro anno difficile a livello economico-finanziario, su cui pesano ovviamente i mancati introiti da stadi e i costi ancora di Cristiano Ronaldo, che ha lasciato la Juventus a fine agosto 2021.

IL CDA – Il consiglio di amministrazione della Juventus si riunirà tra il 16 e il 23 settembre per approvare il bilancio 2021-2022: in quella sede si conoscerà con precisione l’ammontare del rosso. Per il club bianconero sarebbe il quinto bilancio consecutivo: si è passati dal -19,2 del 2017-18 al -39,8 del 2018-19 per poi passare al -89,7 del 2019-20 fino a quello dell’anno scorso in cui ha sfondato quota 200 milioni. Il tutto coperto però dagli introiti degli sponsor i quali superano ben oltre le perdite. Come dire, tutto calcolato. Ma questo è noto.

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.