CALCIO JUVENTUS 

LA JUVENTUS VINCE TRA LE CONTESTAZIONI, IL 3-0 NON RISOLVE I PROBLEMI ALLEGRI PRESO DI MIRA DAGLI ULTRAS

La contestazione prima della partita

La Juventus regola 3-0 il Bologna ma i problemi rimangono. Una pratica da sbrigare con il minimo sindacale, vittoria giusta e meritata e nel secondo tempo poteva essere ancora più larga. L’invertebrato sula panchina parte con ul modulo peggiore il 4-4-2 ma esponendo Rabiopt e Locatelli, centrali di centrocampo, a figure magre I bianconeri nel primo tempo sbloccano con Kostic lanciato in contropiede da Vlahovic, ppoi sfiorano il raddoppio con Milik e non subiscono mai il Bologna il quale, rispetto alle altre, non riesce a prendere contro la Juventus il pallino del gioco in mano. Nella ripresa raddoppia Vlahovic su assiti di Mckennie sul filo del fuorigioco, il colpo di gesta del serbo a incrocio è preciso. Poco dopo su una seconda palla è bravissimo Milik a dar esplodere il sinistro.

La gara si chiude co due goa falliti dalla Juventus. la partita è stata molto soporifera, senza i giusti ritmi, ha prevalso nettamente la Juventus perché il Bologna è pieno di problemi e la Juventus ha l’organico superiore, il migliore della serie A. La squadra è stata contestata prima durante e dopo la gara, sugli spalti pochissime persone, Allegri preso di mira dagli ultras e da vari settori dello stadio. la squadra contestata anche davanti all’albergo dove è stato preso di mira Bonucci. Anche se la contestazione contro Allegri da parte di chi vuole bene alla Juventus è stata anche strumentalizzata da coloro che hanno la lite con la società e contesta Agnelli. Un clima rovente. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.