CALCIO JUVENTUS SERIE A 

A TORINO L’INTER PERDE ANCHE RUBANDO, 2-0 PER LA JUVENTUS

Finisce 2-0 per la Juventus, il risultato è giusto se si considera il secondo tempo nel quale la Juventus ha strafacciato gli avversari segnando 3 goal, uno annullato scandalosamente, ha colpito un palo e ha fornito le condizioni necessarie per i 3 punti. L’Inter ha molto da recriminare nel primo tempo durante il quale ha dominato in lungo ed in largo ha sbagliato almeno 3 palle goal e ha ridotto la Juventus in un cumulo di rifiuti. E’ stato frustrante per il mondo bianconero vedere i rivali dominare in quel modo con il petto in avanti ostentando una superiorità fasulla perchè con un altro allenatore sulla panchina della Juventus quell’atteggiamento non gli sarebbe stato consentito. Il 3-5-2 è il modulo perfetto per la Juventus perchè riesce a fare di tutto e di più con una serie di situazioni in grado di trasformare la partita, il pallone e la psicologia della partita.

E’ il modulo brillante di 7 dei 9 scudetti dell’epopea ultima della Juventus e purtroppo quello sqaullore di allenatore non vuole capirlo. E voi pensate che lo ha capito ora? Bo noi crediamo di no. nella ripresa la Juventus approfitta della insonsitenza dell’Inter una volta sciupati i goal, Barella è solo la contro figura di quello ammirato con Conte, Dunfliss non azzanna, e i quinti di centrocampo della Juventus vincono la partita, Kostic supera Barella s’invola sulla fascia e piazza al centro dell’area per Rabioot, il tocco del fuoriclasse francese è perfetto la Juventrus è in vantaggio. la replica dell’Inter tarda ad arrivare, la Juventus si accroge di poter vincere e osa nonostante un pietso Miretti e uno scandaloso Locatelli oltre ad un impresentabile Kostic. la Juventus passa ancora, sugli sviluppi di un calcio d’angolo i bianconeri segnano con una zampata di danilo, il solito var s’inventa un fallo di mano inesistente del brasiliano tirato da Skriniar e annulla scandalosamente il goal. Il complotto ha fatto capolinea sullo stadio e in tuta l’Italia bianconera, hanno ancora una volta fermato la Juventus se si consiferano gli scandali del 2-0 annullato a Locatelli contro la Roma, il goal con la salernitana e altri episodi vergognosi. Ma questa volta la Juventus è più forte anche del var anche dopo un fallaccio di Skriniar da espulsione e viene solo ammonito. Ancor Kostic colpisce il palo poi Fagioli bissa il goal di Lecce. La Juventus vince la partita anche se non serve a niente ai fine della classifica perchè il Napoli sta volando ma quanto meno mette un po’ la museruola alla “Fallita” neroazzurra alla 5 sconifitta in campionato e quasi ormai fuori anche lei dal discorso scudetto a meno di clamorosi scandali arbitrali come lo scorso anno con i quali la portarono all’immeritato secondo posto. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.