CALCIO EDITORIALE JUVENTUS 

SOLO UN PROCESSO MEDIATICO, L’UNICA STRADA PER GLI ETERNI SCONFITTI di Sergio Vessicchio

Un nuovo processo, più mediatico, per distruggere l’immagine della società e per punire Agnelli per le dichiarazioni fatte in passato su calciopoli e reclamando i due scudetti revocati, superlega e altre, oltre che per il fatto che la Juve stava bene lassù per molto tempo e non ha permesso ad altri di vincere trofei.
Si è partiti con l’accusa che la Juve avesse contatti con la criminalità organizzata(nessuno ha provato questa accusa), poi con il cosiddetto caso Suarez (si è saputo qualcosa da allora?) poi con i cosiddetti bilanci, dove nessuno può dimostrare il valore di un giocatore, poi la manovra salariale fatta nei presupposti della situazione di crisi dovuta al covid, mai prima né dopo la Juve ha fatto questa manovra.
Non dimentichiamo che altre società calcistiche fanno manovre ben più gravi, vedi il caso Osimhen e le “plusvalenze” di alcuni club dove la polizia è entrata nella loro sede e ha chiesto il sequestro, ma queste società non sono quotate in borsa, quindi possono fare qualsiasi cosa. Cito anche il fatto che una società ha debiti per quasi un miliardo di euro e ha vinto uno scudetto senza pagare gli stipendi dei giocatori, ma nessuno dice qualcosa, nessuna edizione speciale su un canale tv. Sergio Vessicchio

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: