CALCIO JUVENTUS 

SCANDALOSO, LA CORTE FEDERALE IGNORA UNA INTERCETTAZIONE CHIAVE PRO JUVENTUS

“No no, non c’è nessun intento…” e ancora: “Doloso no. Se loro quello stanno cercando non troveranno nulla, non troveranno nulla“. A dirlo è Stefano Bertola, all’epoca dirigente preposto alle scritture contabili della Juventus, a quanto emerge da un’intercettazione a proposito delle presunte plusvalenze, che si colloca nel contesto dell’ispezione Consob, riferita a una conversazione del 15 luglio 2021. A evidenziarla è la memoria difensiva della Juve, presentata per il ricorso alla Corte Figc di venerdì scorso. La risposta è a Federico Cherubini, in una conversazione che inizia così da parte dell’allora…

LEGGI ANCORA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: