ALTRO CALCIO JUVENTUS 

LA PROCURA FEDERALE OMETTE UNA CARTA SEGRETA, LA PORCHERIA SI ALLARGA

Una carta segreta, un carteggio tra la procura federale e la covisoc è tenuta volutamente nascosta dal procuratore federale. Stanno agento in malwefede e lo si puiò appurare ogni giorno che passa. Dalle motivazioni si saprà quale sarà la giustificazione della corte federale rispetto a questa sentenza apparsa fuori luogo a troppo sanzionataria rispetto ad un primo intervento conclusosi con un nulla di fatto.  Per gli inquirenti un carteggio (con la Covisoc) tutt’altro che degno di interesse in quanto «non costituiva atto d’indagine». E invece per la difesa bianconera un…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

UNA SENTENZA VERGOGNOSA

Ore 14,30: il giorno prima di Juventus-Atalanta non è una vigilia come le altre alla Continassa. All’inizio dell’allenamento ci sono tutti i componenti del gruppo squadra, compreso gli infortunati che diversamente sarebbero in infermeria. Ci sono i neo dirigenti Gianluca Ferrero e Maurizio Scanavino, rispettivamente presidente e amministratore delegato dal 18 gennaio scorso: sono uomini di fiducia di John Elkann e parlano ovviamente per nome e conto della proprietà che li ha voluti alla guida della Juve per vivere questo momento delicato. Il -15 punti in classifica rischia di pesare…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS SERIE A 

PLUSVALENZE -15 IL COMUNICATO DELLA JUVENTUS

Comunicato ufficiale da parte della Juventus: si andrà a ricorso presso il Coni. Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”) comunica che la Corte Federale di Appello – Sezioni Unite, visto il ricorso per revocazione ai sensi dell’art. 63 del Codice di Giustizia Sportiva proposto dalla Procura Federale, ha dichiarato ammissibile il ricorso per revocazione e pertanto revocato la pronunzia della Corte Federale di Appello, Sezioni Unite, n. 0089/CFA-2021-2022 del 27 maggio 2022 e, per l’effetto, disposto la penalizzazione di 15 punti in classifica per la Juventus da scontarsi nella…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

LE INTERPETRAZIONI E IL COLLEGIO DI GARANZIA

La Juventus  non faceva da sola le Plusvalenze. Ma è stata condannata solo la Juve perché la Juventus con le Plusvalenze ci ha aggiustato il Bilancio (le altre no) e grazie a questi aggiustamenti ha potuto ottenere le iscrizioni ai campionati e alle Coppe Europee. La sanzione è di 15 punti perché la regola prevede che deve essere afflittiva. In pratica, in terzo grado, potrà anche aumentare nel caso la Juventus ottenga l’accesso alle competizioni Uefa. Nel caso la Juve entri in Europa tramite la Coppa Italia o l’Europa League,…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

SONO SCANDALOSI, LA CORTE FEDERALE HA DATO 15 PUNTI DI PENALIZZAZIONE

Oltre ad accettare le motivazioni della procura federale la corte federale aumenta il carico di penalizzazioni verso la Juventus e gliene da addirittura 15. Una cosa vergognosa per un processo da chiuso e che è stato riaperto in maniera maldestra. Sono  15 i punti di penalizzazione per il club bianconero e sanzioni per i suoi dirigenti, prosciolti gli altri 8 club interessati nell’inchiesta. Stangata della Corte federale visto che la richiesta della Procura federale era stata di nove, pene superiori alla richiesta anche per i dirigenti bianconeri. Dopo questo grado,…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

JUVENTUS: “RICORSO INAMMISSIBILE” LE MOTIVAZIONI

Durante l’esposizione della propria linea difensiva nell’ambito dell’udienza in corso in queste ore presso la Corte Federale d’Appello per il caso plusvalenze, il legale della Juventus Nicola Apa ha chiesto che il procedimento di revocazione fosse rigettato per una questione formale: la Procura avrebbe infatti ecceduto i termini per presentare la richiesta. I primi fatti nuovi sarebbero entrati in possesso degli inquirenti a fine ottobre, e il codice di giustizia sportiva prescrive il termine di 30 giorni per la richiesta di revocazione, arrivata, invece, solo il 22 dicembre, ossia 56 giorni più tardi. La Juventus, intanto, ha presentato…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

IL PROCURATORE CHINE’ UNO SCHELETRO NELL’ARMADIO DI GRAVINA TRA OMISSIONI, DOPPI INCARICHI E CONFLITTI DI COMPETENZE

Giuseppe Chinè calabrese di Bovalino cittadina con meno di 9 mila anime in provincia di Reggio Calabria, guida la Procura Federale dal 2019 quando prese il posto in via provvisoria del dimissionario (o dimissionato, fra poco vedremo) Giuseppe Pecoraro.   La storia parte da qui, è il 2019, siamo intorno alla fine di novembre, Gravina, smanioso di riformare la giustizia sportiva, chiede la testa di Pecoraro, l’ex Prefetto di Roma, da uomo delle istituzioni, la consegna l’11 dicembre ed al suo posto viene subito nominato Giuseppe Chinè, la nomina è “provvisoria”. Chinè opera già in FIGC…

LEGGI ANCORA
CALCIO EDITORIALE JUVENTUS 

MAGISTRATI E GIORNALISTI CON IL FEGATO SPAPPOLATO E IL CERVELLO DEVASTATO DAI 9 SCUDETTI CONSECUTIVI PERCIO’ L’ACCANIMENTO di Sergio Vessicchio

Un tentativo di riaprire un processo sportivo già chiuso il 15 aprile scorso e per il quale la procura federale aveva già chiesto l’articolo 63 (riapertura) negato dalla corte federale. Un piano di rimbalzo tra la procura ordinaria e la procura sportiva, non c’è niente da una parte e si butta in pasto all’opinione pubblica quest’altra. La Juventus assolta al processo sportivo viene quasi difesa dal Gip(giudice per le indagini preliminari) il quale oltre a rigettare la richiesta di carcere preventivo si lascia andare anche in giudizi: ” La Juventus…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS SERIE A 

LA FIGC VUOLE RIAPRIRE IL PROCESSO SULLE PLUSVALENZE

  Si riapre un nuovo fronte plusvalenze della giustizia sportiva, e al centro c’è la Juventus, ma non solo. Il club bianconero, già alle prese con l’inchiesta sui bilanci della Procura della Repubblica torinese e con l’indagine Uefa sul fair play finanziario e l’accordo raggiunto, rischia ora di dover affrontare ben tre processi sportivi in Figc: al fascicolo aperto dalla Procura di Giuseppe Chinè sulla vicenda contratti, subito dopo le dimissioni del Cda, si è aggiunta oggi la richiesta di riaprire il processo plusvalenze concluso in appello con un nulla…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

JUVENTUS TRANQUILLA ANCHE SULLA VICENDA STIPENDI

“Una bugia fa in tempo a compiere mezzo giro del mondo prima che la verità riesca a mettersi i pantaloni”, per orientarsi al meglio sull’indagine che riguarda la Juventus e i suoi tre bilanci, dal 19/20 al 21/22, è comunque consigliabile affinare l’orecchio al fine di sentire non solo le presunte verità urlate e provare così ad ascoltare anche i ragionamenti spiegati a tono di voce normale. Fanno meno rumore, quindi attirano meno in assoluto, ma probabilmente consentono di mettere a fuoco in maniera nitida i fatti. Che, si sa, saranno poi…

LEGGI ANCORA
CALCIO EDITORIALE JUVENTUS 

SOLO UN PROCESSO MEDIATICO, L’UNICA STRADA PER GLI ETERNI SCONFITTI di Sergio Vessicchio

Un nuovo processo, più mediatico, per distruggere l’immagine della società e per punire Agnelli per le dichiarazioni fatte in passato su calciopoli e reclamando i due scudetti revocati, superlega e altre, oltre che per il fatto che la Juve stava bene lassù per molto tempo e non ha permesso ad altri di vincere trofei.Si è partiti con l’accusa che la Juve avesse contatti con la criminalità organizzata(nessuno ha provato questa accusa), poi con il cosiddetto caso Suarez (si è saputo qualcosa da allora?) poi con i cosiddetti bilanci, dove nessuno…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

IL PASSO INDIETRO DELLA PROCURA DI TORINO

In attesa dell’assemblea degli azionisti del 27 dicembre per l’approvazione del bilancio e quella del 18 gennaio per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione, il club bianconero ha visto cancellare una data: il 21 dicembre si sarebbe dovuta tenere l’udienza in camera di consiglio per la discussione dell’appello dei pm avverso l’ordinanza del gip, concernente anche la richiesta dei pm di sequestro preventivo di circa 437.000 euro in seguito alla «contestazione per il presunto reato di dichiarazione fiscale fraudolenta avvalendosi di fatture emesse da agenti sportivi riferite in tutto…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

ARRIVA IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA JUVENTUS

NOTA UFFICIALE DEL CLUB In riferimento a quanto riportato da alcuni organi di stampa – nel pieno rispetto della magistratura e degli organismi regolatori del mercato, e pur ribadendo la massima fiducia nelle autorità giudicanti – JFC precisa quanto segue. A seguito dell’avvio del procedimento Consob di accertamento di presunte non-conformità contabili (luglio 2021), conclusosi in data 19 ottobre 2022, con gli esiti resi pubblici da Juventus con i due comunicati del 21 ottobre e 20 novembre 2022, e a seguito dell’acquisizione degli atti del fascicolo penale (a seguito della…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

PLUSVALENZE IL COMUNICATO DELLA JUVENTUS

“Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”) comunica di aver ricevuto nella serata di ieri, lunedì 24 ottobre, la notifica di un avviso di conclusione delle indagini preliminari e un’informazione di garanzia da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, con riferimento alla contestazione di taluni reati nei confronti della Società ai sensi del D. Lgs. 231/2001, nonché di alcuni suoi esponenti attuali e passati. L’avvio delle indagini era stato oggetto di comunicazione al mercato mediante comunicato stampa del 27 novembre 2021. Juventus rimane convinta, anche…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

PLUSVALENZE ADDIRITTURA AVEVANO CHIESO I DOMICILIARI PER AGNELLI GIUDICI ULTRAS,IL GIP DICE NO

Sul caso plusvalenze si sta assistendo ad un’altra allucinante vicenda forcaiola contro la Juventus. Questa volta i giudici della procura (ultras) addirittura hanno chiesto gli arresti domiciliari per Agnelli. Ha tutto il sapore di una vicenda forcaiola e per renderla molto eclatante addirittura senza nessun motivo chiedeono i domiciliare per un nome altisonante Agnelli. Una vergogna. I FATTI Si è chiusa oggi l’inchiesta delle plusvalenze false che aveva coinvolto la Juventus. In tutto si parla di 16 persone a cui sono stati inviati gli avvisi di garanzia. La procura comunica di…

LEGGI ANCORA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: