CALCIO JUVENTUS 

IL GIUDICE SANTORO: ” HO TROPPI DUBBI SULLA SENTENZA”

Giudice Santoro, già Presidente della Corte Federale d’Appello della Figc e del Consiglio di Stato, da esperto in materia di giustizia sportiva che opinione si è fatto delle motivazioni della sentenza sulle plusvalenze Juventus? «Le motivazioni della sentenza della Corte d’appello federale hanno accresciuto i dubbi che già avevo sollevato in precedenza sulla legittimità della revocazione: per giustificare la riapertura del processo devono sopraggiungere dei fatti nuovi che i giudici hanno individuato nelle intercettazioni telefoniche trasmesse dalla Procura di Torino». E le intercettazioni non possono essere considerate fatti nuovi? «In…

LEGGI ANCORA
JUVENTUS 

LA JUVENTUS ANNUNCIA IL RICORSO AL COLLEGIO DI GARANZIA

“Motivazioni viziate da illogicità e infondatezza” NOTA DELLA SOCIETÀ Juventus Football Club e il suo collegio di legali hanno letto con attenzione e analizzeranno a fondo le motivazioni, pubblicate poco fa, della decisione delle Sezioni Unite della Corte Federale d’Appello. Si tratta di un documento, prevedibile nei contenuti, alla luce della pesante decisione, ma viziato da evidente illogicità, carenze motivazionali e infondatezza in punto di diritto, cui la Società e i singoli si opporranno con ricorso al Collegio di Garanzia presso il CONI nei termini previsti. La fondatezza delle ragioni…

LEGGI ANCORA
CALCIO EDITORIALE JUVENTUS SERIE A 

QUALE NORMA E’ STATA VIOLATA? SE LE PLUSVALENZE NON COSTITUISCONO REATO PERCHE’ LA CONDANNA di Sergio Vessicchio

Quale norma è stata violata? Non esiste nessuna norma sulle plusvalenze, le intercettazioni non valgono un cazzo se non hai le prove, le prove non le puoi avere se non c’è una norma. L’articolo 4 è un articolo mafioso, volutamente ambiguo e fumoso, fatto apposta per colpire chi si vuole, quando si vuole, anche senza un regolare processo   Sembra che la plusvalenza ormai genera un falso in bilancio solo se intercettati. Neanche in regimi dittatoriali come Iran, Corea Nord, Afghanistan o Emirati vari, per mandare alla forca qualcuno si…

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

LE INTERPETRAZIONI E IL COLLEGIO DI GARANZIA

La Juventus  non faceva da sola le Plusvalenze. Ma è stata condannata solo la Juve perché la Juventus con le Plusvalenze ci ha aggiustato il Bilancio (le altre no) e grazie a questi aggiustamenti ha potuto ottenere le iscrizioni ai campionati e alle Coppe Europee. La sanzione è di 15 punti perché la regola prevede che deve essere afflittiva. In pratica, in terzo grado, potrà anche aumentare nel caso la Juventus ottenga l’accesso alle competizioni Uefa. Nel caso la Juve entri in Europa tramite la Coppa Italia o l’Europa League,…

LEGGI ANCORA
ALTRO JUVENTUS 

JUVENTUS INCHIESTA PRISMA IL GUP DECIDE IL 27 MARZO

L’udienza preliminare per l’inchiesta Prisma sui conti della Juventus è stata fissata per il prossimo 27 marzo, di fronte al giudice Marco Picco.  I pubblici ministeri Marco Gianoglio e i sostituti Ciro Santoriello e Mario Bendoni, hanno chiesto il rinvio a giudizio per Andrea Agnelli e altre 12 persone

LEGGI ANCORA
CALCIO JUVENTUS 

PLUSVALENZE FRA POCHE ORE LA SENTENZA MA IL MODELLO ACCUSATORIO RIMANE INAPPLICABILE

  Plusvalenze, Juve e Napoli: modello della Procura inapplicabile  Dopo tre giorni di requisitorie, udienze e videocall, adesso la palla passa al Tribunale federale nazionale della Figc   Entro la serata di oggii è atteso il dispositivo sul caso delle plusvalenze gonfiate che vede coinvolti club, di cui cinque di Serie A (Juve, Napoli, Samp, Genoa ed Empoli), e dirigenti.Le richieste della Procura Federale sono state chiare: nessuna penalizzazione in classifica (nemmeno per le squadre che da atto di deferimento avrebbero rischiato), ma maximulte e inibizioni. Dal pomeriggio di martedì…

LEGGI ANCORA
milan CALCIO 

MILAN, IL TAS RIBALTA SENTENZA: ROSSONERI IN EUROPA LEAGUE

Per il Milan si riaprono le porte dell’Europa League. Il Tas ha infatti accolto il ricorso del club rossonero contro l’esclusione dalle competizioni europee per una stagione sancita dalla Camera giudicante della Uefa. C’e’ il passaggio della proprietà a Elliott alla base della decisione del Tas che ha riammesso all’Europa League il Milan. Lo scrivono i tre giudici del tribunale d’arbitrato, sottolineando come “il Collegio ha ritenuto che alcuni elementi rilevanti non fossero stati adeguatamente considerati dall’Adjudicatory Chamber, o che gli stessi non potessero essere adeguatamente considerati al momento dell’emanazione della…

LEGGI ANCORA
ALTRO 

Ciro Esposito: ridotta pena De Santis, 16 anni in appello

(ANSA) ROMA – Sedici anni di reclusione, a fronte dei 26 inflittigli in primo grado. Questa la pena comminata in appello, a Roma, a Daniele De Santis, l’ex ultras giallorosso che uccise il napoletano Ciro Esposito poche ore prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli il 3 maggio 2014. La sentenza è stata emessa dalla prima Corte d’assise d’appello di Roma, presieduta da Andrea Calabria con Giancarlo De Cataldo. La riduzione della condanna a De Santis è motivata dall’assoluzione dall’ulteriore reato di rissa contestato, nonché dall’esclusione dell’aggravante dei futili motivi e…

LEGGI ANCORA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: